Sennerei

La latteria

La latteria di Prato allo Stelvio può essere orgogliosa della sua storia ultra centenaria.

Nel 2012 dovette chiudere momentaneamente i battenti a causa di problemi di vendita, ma già nel 2017 riprese la sua attività grazie ad un investitore straniero.

Joos Peters, esperto nel settore dei prodotti casearei ha saputo prendere in mano le redini e posto la pietra miliare di una nuova direzione come latteria bio. Sotto la sua gestione l'impresa è stata certificata come biologica, favorendo la produzione di caprino bio degli allevatori locali.

L'improvvisa interruzione del belga per motivi privati fu fonte di problemi sia per l'attività che per gli allevatori.

La latteria riaprì comunque, stavolta sotto la direzione della cooperativa sociale Alta Venosta e diventó uno dei progetti degli allevatori.

Obiettivo della cooperativa è uno sviluppo dell' Alta Val Venosta costante e duraturo ecologico ed efficiente.

Noi crediamo che questa preziosa struttura e le competenze allegate siano importanti per la regione affinchè vengano realizzati ed offerti importanti posti di lavoro e affinchè gli agricoltori interessati possano avere delle prospettive per il loro futuro.

Nella latteria di Prato sarà prodotto in futuro caprino biologico di alta qualità, per poter realizzare nel migliore dei modi questo progetto, ci affidiamo alla vostra voglia di volerci sostenere. Con la prevendita vorremmo raccogliere il capitale necessario a far partire l'azienda ,con il ricavato della prevendita potremmo coprire i costi sostenuti inizialmente che servono per il latte, il personale e la struttura.

Segnung

Bilder: Archiv Fam. Veith